****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

venerdì 15 agosto 2014

M.U.M.

EXPO – L’Expo è ancora un cantiere aperto, ma viene presentata la moneta per l’evento. Con la speranza dichiarata che diventi la moneta unica mondiale…
Benché il cantiere dell’EXPO2015 sia ancora un coacervo di travi polveroso, già il 7 febbraio scorso presso la World Money Fair di Berlino, la più importante fiera del settore numismatico, è stata presentata la moneta speciale coniata apposta per l’evento. Oltre che i vari prototipi creati in materiali ecologici sono state sperimentate anche le Cards-coin intelligenti, che durante l’esposizione internazionale agevolerebbero la compra-vendita delle merci provenienti da tutto il mondo. Questa valuta , che dovrebbe fungere da gettone, sembra aver tutti i presupposti per poter sopravvivere per sempre. La nuova moneta, disegnata da Luc Luycx della Zecca Reale di Belgio e da Laura Cretara, gli stessi che già avevano curato il progetto grafico dell’euro, è la grande gioia di Elio Menzione, ambasciatore d’Italia in Germania.
A parer suo, la nuova valuta testimonia lo
spirito e l’entusiasmo con cui 142 altri paesi, e per prima la Grande Germania, si insidieranno in Italia. Sulla moneta è raffigurata l’unità dei continenti, simboleggiata da cinque foglie provenienti da parti differenti del globo. L’autorevole sito nuovafinanza.it, a favore d’una nuova egemonia dittatoriale europea che mediante la potenza economica possa manipolare a suo piacimento i sistemi politici, in un articolo uscito di recente afferma che “ Questa moneta è il simbolo del futuro, e che resterà nel tempo come è accaduto per la Tour Eiffel (N.B. Costruita provisoriamente) durante l’ Esposizione Universale del 1889. A favore dell’”Unità e della pace” è anche Sandro Sassoli, coordinatore generale delle iniziative legate al Museo del Tempo di Expo. Il suo grande sogno è quello di creare una moneta globale che vada a sostituire le attuali 240 diverse valute.
La sua grande sfida, intrapresa nel 2000 con la registrazione del marchio “eurodollar”, a parer suo si presenta “molto dura ma necessaria in un mondo sempre più globalizzato.” La UFWC, United Future World Currency, organizzazione di cui lui è fondatore e direttore, non farebbe che ascoltare l’insistente richiesta della banche e delle più importanti istituzioni finanziarie. Sassoli, che non fa segreto dei suoi rapporti con la massoneria, afferma che “La moneta è un simbolo che rimane per secoli. E l’Expò Milano 2015 va intesa anche come un’occasione irripetibile in cui la numismatica deve mostrare l’eccellenza, con gli autori migliori e un connubio ideale di arte e tecnologia avanzata”.
 La moneta del Quarto Reich, che vedrà la luce durante l’EXPO e sarà camuffata da ” gettone da luna park”, è sostenuta anche dalla chiesa Cattolica, che in questo periodo si sta mostrando sempre più amabile nei confronti dell’Islam. Infatti, Papa Giovanni Paolo II, definì il progetto UFWC il nuovo simbolo di unità e di pace. E anche papa Francesco sembra muoversi nella direzione di un mondo in cui “ Unità e amore” son sinonimi di “monopolio e sottomissione”. Liliane Tami

Nessun commento: