****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

domenica 30 dicembre 2012

Mobilità Sostenibile, l' unica "strada"

27 POSTI+ CONDUCENTE ( 7 SEDUTI ), con 2 mezzi del genere per comune 
si potrebbe integrare il 50% del servizio sull' isola.
Ha suscitato molto interesse e tanto stupore il passaggio del pulmino elettrico che questa mattina ha percorso silenziosamente alcune strade cittadine del quartiere medievale di Gaeta S. Erasmo, di Monte Tortona e Marina di Serapo, del Parco di Monte Orlando e del lungomare Caboto. Con 30 comodi posti, omologazione europea e dotato di pedana elettrica per disabili, il pulmino è giunto a Gaeta su iniziativa del sindaco Cosmo Mitrano, nell’ambito delle politiche ecosostenibili che rappresentano una delle priorità della sua Amministrazione, impegnata a promuovere anche la mobilità sostenibile. In questo ambito si è mosso il consigliere comunale Davide Speringo che si è adoperato personalmente per organizzare la presenza del veicolo elettrico a Gaeta. Il bus ha superato brillantemente il test per gli amministratori. Infatti, sono scesi soddisfatti, al termine del
giro in città, il sindaco Mitrano, gli assessori comunali Alessandro Vona (Ambiente) e Pasquale De Simone (Urbanistica), Cristian Leccese, i consiglieri Luigi Marzullo e Davide Speringo, la collaboratrice del sindaco Sabina Mitrano ed il dirigente dell’Ufficio tecnico comunale Sisto Astarita. «Il risultato è stato eccellente – precisa l’assessore Vona – e con il sindaco valuteremo con ponderatezza se esistano o meno le condizioni per un suo eventuale utilizzo nella nostra città». Questi pulmini, realizzati con materiale ad alta tecnologia, sono utilizzati in molte città italiane per il trasporto urbano ed anche all’estero (Inghilterra, Francia, Portogallo, Spagna, Germania, Canada). Realizzato dalla ditta Tecnobus di Frosinone, il mezzo elettrico ha una capacità di autonomia di 130 km nell’attraversamento del centro urbano e di 300 km in percorsi extraurbani; e rappresenta la soluzione ideale per lo spostamento di persone in tutti quei contesti che richiedono un impatto ambientale zero. E questa mattina, gli amministratori comunali sono stati testimoni di quanto piacere possa dare spostarsi in città utilizzando un veicolo elettrico in pieno silenzio e senza emissioni nocive, nel totale rispetto dell’ambiente.
FONTE

3 commenti:

mimmods ha detto...

Pensavo:L'isola è il posto ideale in cui far viaggiare i Bus elettrici,perchè,escludendo il CS e il CD,non percorrno lunghe tratte,e l'unico limite dei veicoli elettrici è proprio l'autonomia.Basterebbe installare un grande impianto fotovoltaico,magari affiancato a una micro centrale geotermica, e......
Ma con questi amministratori che ci ritroviamo....Ma le cose cambieranno,e prima o poi ci renderemo conto del potenziale che ha l'isola VERDE...basta solo pensare green.

espress no stress ha detto...

invece caro davide si ingegnano su come complicare le cose vedi per esempio incrocio farmacia e divieti insensati vari . lello pilato

Davide Iacono ha detto...

Quoto mimmo e lello......
Le fragole sono mature, ripeto le fragole sono mature.