****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

lunedì 31 dicembre 2012

Il vero percorso sul ZERO WASTE

Ecco le percentuali di differenziata e di sistema di gestione rifiuti di un modello esistente sul pianeta e non su saturno!!,una sintesi passo dopo passo, noterete come sull'isola d'Ischia si è lontani anni luce ed oltre dai più elementari concetti di gestione dei rifiuti, e come alcuni comuni abbiano stranamente, per esempio aumentato dal 35% al 60% in un anno la propria raccolta differenziata , e sempre per esempio è aumentato del 40% in 3 anni la spesa(TARSU / TIA) al cittadino, vedrete la palese assenza di proposizione al cittadino sul tema rifiuti e altro ancora.......
Ecco il modello:

  • 50% di raccolta differenziata entro il 2000
  • 63% di raccolta differenziata entro il 2004
  • 70% di raccolta differenziata entro il 2008
  • 72% di raccolta differenziata entro il 2009
  • 75% di raccolta differenziata entro il 2010
  • 77% di raccolta differenziata entro il 2011

L'obiettivo di questo modello è RIFIUTI ZERO entro il 2020
Ci sono diversi elementi di questo programma che lo hanno reso di successo. Il primo passo è stato  raccogliere rifiuti organici, in aggiunta ai resti di giardino (molti raccolgono solo questi ultimi). In secondo luogo si sapeva che per ottenere compost utilizzabile dagli agricoltori locali si sarebbe dovuto raccogliere materiale molto pulito. Per assicurare questo i ristoranti ottennero dalle amministrazioni il 25% di sconto per separare l organico dai rifiuti indifferenziati. Infine è stata impiegata una campagna pubblicitaria molto intensa per diffondere tra i cittadini le notizie attinenti al programma. Ad ogni fermata dell' autobus " il riciclo è ora facile come contare 1-2-3!!".
Questi poster illustravano il sistema dei 3 contenitori : 1 per l organico (verde), 1 per i materiali riciclabili(blu) e 1 per i materiali residui(nero). Ciò che rese l effettiva funzionalità del programma fu che l'azienda (che ora si chiama RECOLOGY), che vinse l' appalto per lo svuotamento di questi contenitori possedesse impianti per il riciclo ed il compostaggio ma non la discarica.
Cosi, non era incentivata a mandare rifiuti ai suoi concorrenti che possedevano la discarica, ma aveva enormi incentivi per massimizzare il riciclo e il compostaggio.
Alla fine la città introdusse una serie di bonus nel caso fossero stati raggiunti degli obbiettivi di raccolta differenziata più alti del target annuo stabilito.
Questa è San Francisco tratto da Paul Connett

Nessun commento: