****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

sabato 23 aprile 2011

O riduciamo ,o ci ridurremo

Oramai sono quasi 20 anni che se ne parla, ma dall' ultima volta  "fine del 2010" in cui se  parlato (Movimento 5 stelle Barano d'Ischia) dei gravi problemi derivanti dalla gestione rifiuti solidi urbani, non c’è stato nessun accenno da parte delle 6 amministrazioni, non ho letto una riga ,se non quelle inerenti a disagi :discariche abusive,gestioni abusive,ancora sistemi di differenziata poco efficaci e non uniformi etc etc .
Insomma per dirla breve “il problema non esiste per Loro”,questo silenzio accompagnato dal non fare ,non fa altro che creare in breve tempo nuovi disagi e continuare la lenta distruzione del territorio isolano e di terraferma .
Perché rimarco questo e non quello?
Una semplice riflessione :
Appena scatta il caro petrolio, ecco subito manovre di recupero spese sulle...........
nostre tasche ,se invece ci aspettiamo una semplice ordinanza comunale(6 nel nostro caso) per un imposizione forzata alla riduzione degli imballaggi,immissione del vuoto a rendere(acqua e detersivi) ,bonus alla riduzione dell’indifferenziato alle famiglie …………… e potrei continuare per ore, bhe niente di tutto ciò,solo silenzio e attesa ,accompagnata dalle più incredibili storie di disorganizzazioni amministrative.
Restiamo con la guardia alzata ,non dimentichiamo,per questo consiglio di adoperarsi nei sistemi virtuosi per questa gestione dei rifiuti, nonostante non ci sia “riconoscimento amministrativo” mettiamoci noi stessi seriamente alla tutela del territorio ,perche nulla è eterno, ma lo si può far durare quanto più per noi e nostri figli.
Siamo separati da una striscia di mare non da un a galassia , non crediamo che i problemi che trasferiamo a terraferma non ci riguardino, in questa specifica ed attuale gestione dei rifiuti, e richiamo sia le amministrazioni che il semplice cittadino , il finire nel baratro è dietro l’angolo!!!!
O riduciamo ,o ci ridurremo.

Nessun commento: