****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

sabato 29 gennaio 2011

L’edilizia “lecita” e “fantasiosa”, sulla pelle dei bambini

Questa storia inizia a gennaio del 2010 (in piena ondata abbattimenti).

Dove è sorto l inizio di questo calvario era posizionata una cabina primaria enel da 30 anni(a 3 metri dal plesso scolastico)ora spostata di fronte (sempre a 3 metri !!!) e già qui intuiamo quanto a cuore hanno i bambini.
Lo smantellamento della suddetta cabina enel è avvenuto senza nessuna messa in sicurezza per le polveri (chiamarle tossiche è poco) e chi sa che fine hanno fatto!!!
Lo scavo è iniziato a marzo senza alcun cartello di inizio lavori(apposto dopo nostre segnalazioni), dove è specificata la consegna del lavoro per agosto2010!!!!!!! Per un totale di circa 250mila euro.
Ad oggi abbiamo questo: un grezzo del nuovo asilo di 300mq circa ad occhio (abbandonato da circa 7mesi) + l’intero smantellamento dell asilo che era in funzione (da 7mesi anche lui abbandonato); tutta la circonferenza del plesso scolastico è nell’ abbandono più totale (materiale di risulta, allagamenti alle fondamenta,monnezza dei soliti incivili, attrezzature della ditta appaltatrice all’intemperie).

Ad oggi già da quasi un anno l asilo Piedimontese di Barano è ammassato in una struttura del clero (uno stanzone di 100mq circa), non so a che condizioni.
Purtroppo le mie intuizioni sono diventate realtà, non ero assolutamente convinto della ditta appaltatrice,non vedo per nulla a norma un plesso scolastico sotterrato,se veramente occorrono più anni per un lavoro del genere , è normale ammassare un intero asilo in uno stanzone?…….bastava ristrutturare la struttura attuale ed avremmo risparmiato migliaia di nostri euro ed oggi avremmo riavuto l asilo lindo e pinto , semplice.


OGGI 28 gennaio 2011 ,come descrivevo ecco alcune “panoramiche” :






Nessun commento: