****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

sabato 8 marzo 2014

Cronologia


3500 a.c.
Presenza documentata dell'uomo a Ischia
1800 a.c.
Presenza documentata dell'uomo a Procida
VIII° secolo a.c.
Inizio della colonizzazione greca (Pithekoussai), che prosegue nella metà dello stesso secolo con la fondazione di Cuma ad opera dei Greci d'Ischia. Cuma diventa la principale città flegrea
VII° secolo a.c.
Insediamento di Partenope o Partenopolis sulla collina di Pizzofalcone
V° secolo a.c.
Prima metà: nasce Neapolis
524 a.c.
Gli Etruschi di Capua assalgono Cuma, ma sono respinti
474 a.c.
Nuovo tentativo etrusco di conquistare Cuma dal mare. Cuma si allea a Siracusa (Gerone), vince gli aggressori e cede Ischia ai siracusani che restano, forse, fino alla fine de V secolo
421 a.c.
I Sanniti sconfiggono Cuma
II° sec. a.c. (fine)
Scompare Pithekoussai
I° sec. a.c. (inizio)
Probabile insediamento di Aenaria nella zona dell'attuale Ischia
82 a.c.
Ischia si stacca da Napoli e passa sotto il controllo di Roma
29 a.c.
Tiberio cede Ischia a Napoli in cambio di Capri
130-150
Scompare Aenaria
558
I Bizantini, dopo le invasioni barbariche, riconquistano l'isola, che ricongiunta a Napoli, ne segue le vicende
661-1130
Ducato di Napoli
812-1047
Incursioni saracene
1134
Ischia diventa normanna
1194-1265
Dominio svevo
1265-1282
Dominio angioino. Edificazione della fortezza sull'isolotto
1283-1438
Lotte tra Angioini e Aragonesi. Alfonso d'Aragona inizia il suo dominio attraverso la famiglia d'Avalos
1301-1303
Serie di eruzioni e distruzione dell'abitato medievale di Gironda
1486 (6 giugno)
I Francesi attaccano Ischia che resiste
1501 (18 agosto)
Ferdinando I d'Aragona dichiare Ischia "fedelissima", includendola nel demanio reale
1509 (27 dicembre)
Francesco d'Avalos sposa la poetessa Vittoria Colonna nel Castello Aragonese
1534-1544-1552
Incursioni dei corsari Khair-ed-Din e Dragut
1708
Ischia sotto gli Austriaci
1729
Muore Michelangelo d'Avalos: ribellione degli Ischiani ai feudatari. L'isola torna al demanio
1734 (20 febbraio)
Carlo I di Borbone occupa Ischia e Procida
1806
I Francesi a Ischia: il 21 e 22 giugno gli Inglesi assediano l'isola dal mare e la bombardano fino a metà luglio
1828
Terremoto grave
1853 (25 luglio)
Inizio dei lavori di apertura del bacino portuale di Ischia
1854 (17 settembre)
Inaugurazione del nuovo porto di Ischia e della Via Borbonica (Casamicciola-Lacco-Forio)
1863 (30 gennaio)
Forte terremoto che si avverte anche nell'isola di Ventotene. Analogo fenomeno si avverte a Ischia e Ventotene il 25 luglio 1880
1881 (4 marzo)
Violento terremoto a Ischia, in particolare a Casamicciola, avvertito anche nelle Isole Pontine
1883 (28 luglio)
Disastroso terremoto su tutta l'isola con particolari effetti devastanti su Casamicciola. Fu un terremoto storico

Nessun commento: