****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

lunedì 13 dicembre 2010

Città di Transizione

A distanza di 5 anni dalla sua nascita ieri  durante report si è parlato di Transition Towns , un modello a cui e facile ispirare innumerevoli idee da applicare a "Casa" nostra.................al più presto.

1 anno fà:
I Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) sono gruppi di acquisto che partono da un approccio critico al consumo e che vogliono applicare il principio di equità e solidarietà ai propri acquisti. I criteri che guidano la scelta dei fornitori (pur differenti da gruppo a gruppo) in genere sono all'insegna della qualità del prodotto, dell'impatto ambientale totale (prodotti locali, alimenti da agricoltura biologica od equivalenti, imballaggi a rendere).
I principi di equità e solidarietà si estendono:
* ai membri del GAS;
* ai produttori e loro lavoratori;
* ai popoli del sud del mondo;
* al rispetto dell'ambiente.

Anche le Isole Egadi , nel progetto "Sole e stelle", puntano ai GAS .
Non è un caso , ma sicuramente un idea valida da applicare ad un territorio di tipo isolano.
Ed Ischia con 60mila "abitanti"+ il regime turistico, ne aumenta anche la fruibilità per il cittadino.
In più vedo parallelo il sistema "SCEC" come mezzo immediato  di risanamento socio-economico.

GAS e SCEC sono utili ad incentivare :
I flussi economici dell' Isola ,difendersi da un economia globalizzata volta a reprimere tali potenzialità sul proprio territorio e in particolare a quelli di fascia bassa.
Ed infine il sopra citato imballaggi a rendere apporterebbe un 30% in meno di produzione rifiuti ,aumentandone la gestibilità e proiettarsi ad una politica di rifiuti zero .
E possiamo continuare con dire  che è anche un opportunità per far decollare l espansione dei mezzi elettrici creando gruppi d' acquisto "specifici" ( comprare 1 auto ha un prezzo, comprarne 50 contemporaneamente  un altro!!!  ), in particolare è riferito anche alle 6 amministrazioni questo concetto, vale per tutti e tutto.
Abbinare lo SCEC alla raccolta dei rifiuti, perche no? , già sperimentato in alcuni comuni, in particolare nelle scuole creando una sorta di ECO-EURO erogato per peso di rifiuto differenziato portato(carta, plastica .....)  ,convertito poi a fine anno con materiale ad uso  scolastico ....."barattare" le tasse!! ( un po come la banca del tempo).
E..........................................

Nessun commento: