****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

martedì 13 luglio 2010

Siamo ad un bivio oramai.

Sono fessi o credono che lo siamo noi???
In entrambi i casi resta un dato di fatto :
Tutto il pianeta s’ingegna per un piano energetico che vede escluse le fonti fossili( in esaurimento e lesive verso il clima e l essere umano ) e ci ritroviamo qui ad Ischia con una fresco “gasdotto” in pieno 2010.
Un opera palesemente dannosa sotto il profilo ambientale ed economico,pubblicizzata come sostenibilità ambientale e fonti rinnovabili… …ma NON LO E’.
Ha arrecato danni all’ habitat marino, come chiaramente letto sulla DELIBERA DI GIUNTA COMUNE DI BACOLI N. 163 del 04.6.2007
e reso caotico l’ habitat a terraferma con lavori di costruzione e della manutenzione che sarà necessaria, causa una posa delle tubature di
dubbia esecuzione.
Detto questo, arriviamo al nocciolo della discussione :

Sabato 10 lug. 2010 durante la trasmissione “Linea Blu” si è parlato di Ischia; belle immagini niente da dire e che si parlasse delle cose belle ben venga , ma distorcere le cose brutte per farle passare per belle e d ‘importanza per l’ Isola , NO .

I 4 minuti di pubblicità alla condotta del Gas se li potevano risparmiare ,un dire ed un fare che personalmente nulla legava alle bellezze isolane.

Non mi stancherò mai di ripetere :
Un “gasdotto è un prodotto valido per Minsk ,Ankara,ma in particolare per Ischia, le uniche opere per fini energetici razionali, per chiunque bene informato, sono volte alle energie rinnovabili (FOTOVOLTAICO+GEOTERMICO=AUTOSUFFICIENZA )che avrebbero comportato tutela ambientale ed addirittura ricavo.
Opere incentrate sul fotovoltaico sarebbero ad impatto zero sul territorio in quanto realizzate solamente su strutture già esistenti.
Per quanto concerne il geotermico ,quale parallelismo migliore se non quello sulla natura e forza economica dell‘ Isola ( ACQUE TERMALI = ENERGIA ) .
Queste 2 applicazioni sarebbero già sufficienti per un nostro benessere “economico-ambientale” e uno spi ccato messaggio di presentazione in chiave turistica.

Nessun commento: