****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

mercoledì 26 ottobre 2011

Gestione dei rifiuti ,questa sconosciuta!!

Apro puntualizzando che il discorso non deve essere classificato come desiderio "Ambientale" ,ma molto più "Economico" visti i tempi, e sia chiaro che snellire i costi non impatta con la forza lavoro ,ma bensì vista la nostra collocazione isolana è riferito prettamente alla gestione e conferimento.
Discarica qua ,discarica la,conferire in un sito al posto di un altro, ma di snellire ed affrontare il problema gestione rifiuti in modo serio nessuno si fa avanti nonostante ci siano idee già in voga in molti comuni(e non piccoli) già testate e valide.
Da anni insieme con il MoVimento 5 Stelle affronto la tematica proponendo soluzioni efficaci e di rapida applicazione. Una di queste strategie è : minimizzare e valorizzare  il rifiuto e premiare i comportamenti virtuosi, a questo ci si può arrivare con un passaggio fondamentale,se fino ad oggi ogni utenza paga soltanto in base ai metri quadrati della propria abitazione, occorre passare a  pagare anche in base al numero di componenti del nucleo famigliare e in base al conferimento della frazione (indifferenziata) durante l'anno, il tutto iniziando con un periodo di transizione dal vecchio al nuovo piano gestione. iniziare un percorso di confronto con la cittadinanza, con  incontri pubblici  in modo da poter discutere delle modalità migliori per rendere il servizio sempre più efficiente ed efficace.
5 gli obiettivi da raggiungere  per la riuscita :
  • Riduzione della frazione residua(indifferenziato), i cui costi di conferimento in discarica sono destinati a salire. 
  • Ottimizzare il servizio, tramite il razionalizzare i percorsi di raccolta e della frequenza di ritiro. 
  • Responsabilizzare i cittadini, anche in relazione alla conduzione di stili di vita più sostenibili. 
  • Introduzione, nella definizione della nuova tariffa, con criteri di premio per i comportamenti virtuosi. 
  • Contenimento dei costi complessivi del servizio(senza incidere sulla forza lavoro). 
E procedere via via , nel corso della transizione anche alla definizione di ulteriori vantaggi per coloro che si impegneranno a smaltire la frazione umido/organica tramite il compostaggio domestico, al fine di diminuire la produzione complessiva di rifiuti.
Dopo un consolidato miglioramento verso questa strada,sarà possibile introdurre ulteriori premi per gli utenti che con il loro comportamento virtuoso aiuteranno a contenere i costi del servizio.
Il tutto poi affiancato da iniziative oramai uscite fuori dalle abitudini e che oggi sarebbero d' obbligo : Vuoto a rendere del vetro e vendita parallela di prodotti alla spina nei negozi.
Inutile dire che l' idea è a carattere Isolano!!

Nessun commento: